certificazione inglese per lavoro

Qual è la certificazione di inglese ideale per lavorare nel marketing a Londra?

Lavorare nel marketing a Londra è un’esperienza davvero stimolante: oltre ad essere uno dei settori professionali più in voga, è anche uno di quelli più ampi. Social media, SEO,...

Lavorare nel marketing a Londra è un’esperienza davvero stimolante: oltre ad essere uno dei settori professionali più in voga, è anche uno di quelli più ampi. Social media, SEO, Web design, PR sono solo alcune aree di specializzazione che si trovano all’interno del marketing. Perché ti parlo proprio di Londra? Perché se sogni una carriera in questo ambito, devi sapere che a Londra la retribuzione media è superiore a quella nazionale. Per lavorare nel marketing a Londra, però, hai bisogno di alcuni requisiti: ad esempio un’adeguata certificazione d’inglese per il lavoro che intendi svolgere. Qui arriva il primo dubbio: quale certificazione scegliere?

Lavorare nel marketing a Londra:

quello che c’è da sapere

Innanzitutto, per lavorare nel marketing in generale, hai bisogno almeno di una laurea triennale in facoltà economiche (preferibilmente con una specializzazione nel marketing); se ti trovi nel Regno Unito può tornarti utile anche un corso professionalizzante o un master accreditato dal Chartered Institute of Marketing (CIM) , l’ente di marketing professionale più importante con circa 30.000 associati. In particolare sia il CIM che l’IDM (Institute of Direct and Digital Marketing) offrono summer school e tirocini per laureandi e neolaureati in cerca di un punto di partenza per farsi le ossa nel duro mondo del marketing. Già, perché si tratta di un settore vivace e stimolante, ma anche estremamente dinamico e pieno di responsabilità.

A Londra, come nel resto del Regno Unito, non basta presentare un buon curriculum vitae,  spesso ti verrà richiesta anche una cover letter. Quest’ultima non è altro che una lettera di presentazione da allegare al cv ed è il documento che viene letto per primo dal datore di lavoro: si ha una sola occasione per fare bella figura ad un colloquio, quindi dedica tempo e attenzione alla tua cover letter.

Oltre al titolo di studio e al cv, una buona capacità comunicativa e una predisposizione al lavoro in team faranno il resto. Se stai cercando una posizione lavorativa di questo tipo a Londra o nel Regno Unito, allora anche il livello di inglese sarà sicuramente tra i requisiti. Qual è il livello linguistico richiesto per lavorare nel marketing? Generalmente la certificazione d’inglese per il lavoro all’estero è l’IELTS General che ingloba parti di inglese commerciale e ha una validità di 2 anni; altrimenti anche un esame Cambridge può andare bene. Il livello ideale minimo è il C1, quindi se vuoi rimettere in moto il tuo inglese arrugginito e rinforzare soprattutto il Business English, un corso di inglese professionale ti preparerà in modo dettagliato e approfondito ad affrontare la prova. L’esame IELTS General dura circa 3 ore e si compone di 4 parti: listening, writing, reading e speaking.

  • Il listening dura 40 minuti e serve a valutare la tua capacità di ascolto e comprensione attraverso 4 registrazioni di accenti diversi.
  • Il writing dura 60 minuti durante i quali dovrai scrivere 2 testi: una lettera per chiedere informazioni oppure per spiegare una situazione, solitamente in modo formale e un altro breve testo con uno stile di scrittura più personale.
  • Anche il reading ha una durata di 60 minuti, durante i quali dovrai rispondere a 40 domande relative a una serie di brani (due o tre sul mondo del lavoro, altrettanti su un argomento concreto e un brano più lungo di interesse generale).
  • Lo speaking consiste, invece, in un colloquio faccia a faccia di 10-15 minuti tra te e l’esaminatore, toccando una serie di argomenti di interesse sia generale che settoriale.

Il risultato dell’IELTS non è del tipo “superato/non superato”, ma per ogni sezione del test viene attribuito un punteggio da 0 a 9. La media di ogni punteggio compone il voto finale a cui è assegnata una precisa dicitura che va da non-user a very good user (il massimo).

Migliora il tuo cv con una certificazione di inglese per il lavoro!

Quali sono i vantaggi di certificare il tuo inglese? Innanzitutto, il superamento di un esame regala sempre una grande soddisfazione personale e poi rende più appetibile il tuo cv agli occhi del datore di lavoro. Soprattutto in azienda, l’inglese è fondamentale se si ha a che fare con partner commerciali esteri oppure se si deve presentare un report aziendale a colleghi o potenziali investitori: scopri le possibilità professionali che può offrirti la conoscenza del Business English0, sia in Italia che nel resto del mondo!

Ti è piaciuto I'articolo?


ho letto l’informativa sulla privacy ed esprimo il consenso al trattamento dei miei dati personali per tutte le finalità ivi descritte. Leggi l’informativa sulla privacy

Comments

comments

Categorie
workabroad

Articoli correlati

seguici sui social media