frasi di Natale in inglese con traduzione

Biglietti di Natale in inglese: le più belle frasi con traduzione

Il periodo natalizio è uno dei più attesi e celebrati dell’anno: un’ondata di positività, eccitazione, nostalgia e felicità ci pervade con diverse settimane di anticipo. Le città addobbate a...

Il periodo natalizio è uno dei più attesi e celebrati dell’anno: un’ondata di positività, eccitazione, nostalgia e felicità ci pervade con diverse settimane di anticipo. Le città addobbate a festa, luci, fiocchi, le gare di vicinato per la migliore decorazione natalizia e per i più fortunati anche la neve… a rendere tutto ancora più magico! Che si tratti di scambiarsi regali o saluti, il Natale è un momento davvero speciale per raggiungere familiari, amici, colleghi e conoscenti. Devi sapere che in inglese ci sono molte frasi usate in particolare durante questo periodo, un vocabolario quasi esclusivo, che non si trova in nessun altro momento dell’anno. Nell’articolo di oggi scopriremo le più belle frasi di Natale in inglese con traduzione da scrivere nelle famose Christmas cards, ovvero i biglietti di Natale in inglese che accompagneranno i tuoi regali!

Le più belle frasi di Natale in inglese con traduzione.

Merry Christmas (Buon Natale)

Questo è il saluto più iconico per le festività natalizie.

È così comune che non ci fermiamo mai a pensare a quanto peculiare sia in realtà. Merry, una parola che è caduta in disuso nell’inglese colloquiale. Infatti, usiamo happy per ogni altra occasione: happy birthday, happy new year e via dicendo.

Allora perché questa costruzione è rimasta a indicare il Natale?
Anche se le due parole sono tecnicamente sinonimi, si differenziano leggermente per la loro connotazione: happy è una condizione emotiva, mentre merry implica un comportamento, una dimostrazione esteriore del tuo buon umore. La parola merry è in realtà più antica di happy e il suo uso è diminuito nell’inglese quotidiano verso il XVIII secolo, tranne in alcune frasi specifiche come the more the merrier e, naturalmente, merry Christmas. Questo potrebbe essere attribuito al suo uso nel classico romanzo di Charles Dickens, A Christmas Carol, così come in molte canzoni tradizionali natalizie dell’epoca. Poiché le tradizioni natalizie vittoriane definiscono quelle attuali, l’uso di merry è rimasto inalterato fino ai giorni nostri.
In inglese americano, l’uso di merry è esclusivo, mentre in inglese britannico, si sente sia merry che happy. Questo risale al XIX secolo, quando le classi più alte della società britannica consideravano l’espressione happy Christmas più elegante e raffinata, mentre merry era considerata più comune.
Oggi, la parola merry è inseparabile dal Natale!

‘Tis the season (Questa è la stagione)

Questo è un altro classico utilizzato esclusivamente a Natale; una frase inglese molto arcaica e pittoresca e che evoca l’antica lingua dell’epoca vittoriana.
Ascoltando questa frase si ricorda subito il canto natalizio Deck the Halls (Deck the hall with boughs of holly, fa la la la la, la la la la. ’Tis the season to be jolly, fa la la la la la, la la la la).
Ma il suo uso non si limita alle canzoni! Questa è una frase che si dice colloquialmente, nonostante sia in disuso nella grammatica attuale. Come ho detto prima, questa festa è un momento allegro e amichevole e la frase ’tis the season è usata per trasmettere quel messaggio di felicità e calore. Diamo un’occhiata alla frase stessa. L’aspetto più notevole è la parola ’tis. Questa è una contrazione di it is e risale in realtà al XVI secolo (mi viene in mente il famoso monologo di Amleto: whether ’tis nobler). Quando non si separa l’enunciazione di due singole parole (it e is) e invece si crea una sola parola da entrambe (’tis) nella grammatica inglese si parla di “proclitico”. Un altro grande esempio è ’twas (come in ’twas the night before Christmas). I proclitici sono particolarmente utili nella poesia e nel canto, poiché queste forme di scrittura seguono tradizionalmente tempi e metrica.
Quando senti ’tis the season, dovresti pensare subito agli alberi di Natale, alle piazze innevate, alle calze illuminate dal fuoco e al fatto di essere circondato da amici e familiari!

The Christmas Spirit (Lo spirito natalizio)

Questa è un’altra frase inglese che viene utilizzata in questo periodo. È un modo per descrivere alcuni comportamenti legati alle festività e per etichettare il pathos specifico che tutti noi associamo alla festa. Essere gioiosi, caritatevoli, generosi, gentili e indulgenti: questo è lo spirito natalizio! L’origine può essere fatta risalire (di nuovo) al canto natalizio di Dickens. Il protagonista del romanzo, Ebenezer Scrooge, è lo spirito anti-natalizio: è cattivo, egoista, avaro e crudele. Durante tutto il romanzo, è visitato dagli spiriti del Natale, fantasmi che gli impartiscono lezioni essenziali su come comportarsi verso gli altri.

All I want for Christmas is… (Tutto quello che voglio per Natale è…)

Questa frase ti ricorderà sicuramente la hit di Mariah Carey che inonda periodicamente le frequenze radio per tutto il mese di dicembre. Pur essendo un’aggiunta estremamente recente al lessico natalizio, è diventata onnipresente in molte delle cartoline scambiate durante le vacanze. L’oggetto originale del desiderio (All I want for Christmas is YOU) può essere cambiato in quello che vuoi, da desideri seri a richieste più umoristiche.

Inizia subito a scrivere i tuoi biglietti di Natale in inglese!

Ora che hai un po’ di idee su cosa scrivere, scegli una delle più belle frasi di Natale in inglese con traduzione e crea la tua Christmas card personalizzata! E mi raccomando: per un ottimo bigliettino, anche la punteggiatura inglese è fondamentale. Sapevi che il suo utilizzo è abbastanza diverso rispetto alla punteggiatura italiana? A scuola forse viene messo poco l’accento su questo aspetto, che sicuramente potrai approfondire frequentando un corso di inglese con insegnanti madrelingua.

Ti è piaciuto I'articolo?


ho letto l’informativa sulla privacy ed esprimo il consenso al trattamento dei miei dati personali per tutte le finalità ivi descritte. Leggi l’informativa sulla privacy

Giorgia

Sono nata e cresciuta a New York con padre americano e mamma italiana, per questo l'Italia ha avuto sempre un posto speciale nel mio cuore. Amo leggere, cucinare e fare lunghe passeggiate per Roma, la mia nuova casa.

    Comments

    comments

    Categorie
    cult

    Articoli correlati

    seguici sui social media