lavorare in albergo a Londra

Lavorare in albergo a Londra: l’inglese alberghiero per la carriera

Se anche tu sogni di vivere nella capitale britannica, devi sapere che lavorare in albergo a Londra è una delle esperienze professionali più gettonate e in cui le richieste...

Se anche tu sogni di vivere nella capitale britannica, devi sapere che lavorare in albergo a Londra è una delle esperienze professionali più gettonate e in cui le richieste di personale non mancano mai: nell’articolo di oggi passeremo in rassegna l’inglese alberghiero, quel vocabolario che sicuramente dovrai conoscere se vorrai essere economicamente indipendente nella tua nuova vita all’estero.

Lavorare in albergo a Londra: cosa c’è da sapere?

Naturalmente uno dei settori di occupazione che è sempre alla ricerca di personale internazionale è l’industria alberghiera. 

Ma quali ruoli potresti ricoprire? Vediamoli!

Front-Of-House

Per front-of-house si intende qualsiasi posizione in cui il dipendente ha un contatto diretto con il pubblico. Ciò include receptionist, concierge, portinai, facchini, bar o personale di ristorante. Inutile dire che tutti questi ruoli richiedono un’eccellente conoscenza della lingua inglese e in particolar modo dell’inglese alberghiero. Per ricoprire queste posizioni è fondamentale non sottovalutare l’importanza della comprensione e dell’ascolto: capire il cliente è importante quanto parlare con lui! 

Diamo un’occhiata a due tipici annunci di lavoro:

Hotel Receptionist Wanted

Requirements:

 

Basic experience as a receptionist or in a customer service role.

Proficiency in English; multilingual is strongly preferred.

Excellent communication skills (spoken and written).

Polite, confident and patient.

Able to multitask and resolve problems and issues.

Concierge Wanted

Requirements:

 

Basic experience as a concierge, porter or in customer service.

Proficiency in English (spoken and written); additional languages are an advantage.

Excellent ability to communicate.

Patient and polite.

Ability to multitask and resolve problems.

 Come si può vedere, entrambi gli annunci sottolineano la padronanza dell’inglese: i candidati devono avere un buon livello e una buona comunicazione scritta e parlata. Non sorprende che anche la conoscenza di altre lingue sia molto apprezzata in questi ruoli (specialmente il francese, lo spagnolo, il mandarino e l’arabo). L’esperienza è menzionata, anche se gli annunci specificano che questa deve essere solo “di base”. In termini di competenze trasferibili, le capacità di comunicazione, il multitasking e il problem solving sono tutte qualità essenziali.

Back-Of-House

Back-of-house si riferisce a ruoli che sono cruciali nella gestione ordinaria dell’hotel, ma che di solito non sono face-to-face con il pubblico. Ciò include le governanti, il personale di cucina, gli addetti alla lavanderia e le guardie di sicurezza. Mentre l’esperienza lavorativa è di solito più importante rispetto al livello di inglese per queste posizioni,  è comunque fondamentale saper comunicare con i colleghi e con i clienti. 

Diamo un’occhiata a due annunci “tipo”:

Chef Wanted

Requirements:

 

A minimum of 12 months’ experience in a professional and busy kitchen.

Understanding of health and safety standards and procedures.

Fluent spoken English.

Good communication skills.

Ability to multitask and work under pressure.

Housekeeper Wanted

Requirements:

 

Cleaning experience (hotel housekeeping experience is an advantage).

Reliable and friendly.

Ability to speak conversational English.

Ability to multitask and work under pressure.

In entrambi i casi, è chiaro che l’esperienza è il requisito più importante, assieme alla capacità di lavorare sotto pressione e al multitasking.

Consigli per la ricerca di un lavoro all’estero

Una volta deciso il ruolo per il quale candidarti, è il momento di considerare come affrontare al meglio la ricerca di lavoro. Ecco alcune cose importanti che puoi fare per massimizzare le tue possibilità di successo:

1. Migliora il tuo inglese colloquiale

Un buon livello di inglese parlato è fondamentale per qualsiasi tipo di ruolo. Se ti senti un po’ arrugginito, iscriviti ad un corso di inglese e inizia a lavorare sulle tue capacità di conversazione!

2. Fai esperienza 

È sempre positivo avere un po’ di esperienza alle spalle. Se non riesci a trovare lavoro in albergo, cerca altri ruoli simili come commesso, cameriere, barista, host o assistente di cucina.

3. Crea il tuo CV e la lettera di presentazione

Ricorda che il formato Europass non viene utilizzato nel Regno Unito: allora cerca online alcuni modelli e crea il tuo CV pensando ai datori di lavoro britannici. Assicurati di includere anche una lettera di presentazione che spieghi perché sei interessato alla posizione e perché ritieni di essere un candidato adatto a quel tipo di impiego.

4. Cerca di comprendere il mercato del lavoro

Farsi un’idea del mercato del lavoro ti aiuterà ad evitare qualsiasi truffa. Ad esempio, i lavoratori del settore alberghiero di solito iniziano con stipendi vicini al salario minimo (attualmente 8,21 sterline all’ora per gli over-25 e 6,15 sterline all’ora per gli over 18). Se un annuncio pubblicitario promette un livello di retribuzione molto più alto, probabilmente non è una vera opportunità. Allo stesso modo, i datori di lavoro britannici non dovrebbero mai chiedere di pagare le spese amministrative prima dell’arrivo.

5. Ricerca 

Ci sono due opzioni principali per la ricerca di un lavoro: online o di persona. Chiaramente, il modo più conveniente per cercare è online, ma assicurati di utilizzare siti di ricerca di lavoro affidabili e agenzie come Indeed, Monster, Manpower o Adecco. Tuttavia, alcuni datori di lavoro potrebbero essere restii ad offrirti un lavoro se ancora non hai fatto le valigie, soprattutto se non hai esperienza! In questo caso, potrebbe essere utile fare un breve viaggio a Londra e cercare lavoro di persona.

A che punto è il tuo inglese alberghiero?

Spero che ora tu abbia un quadro più chiaro dei requisiti necessari per andare a lavorare in albergo a Londra. Ad ogni modo, prima di mettere nero su bianco, ci sarà sempre un colloquio conoscitivo: se vuoi fare bella figura davanti al tuo datore di lavoro, qui trovi qualche spunto interessante su come presentarti al meglio.

Cosa stai aspettando? Se stai sognando la London Life, inizia a prepararti subito!

Ti è piaciuto I'articolo?


ho letto l’informativa sulla privacy ed esprimo il consenso al trattamento dei miei dati personali per tutte le finalità ivi descritte. Leggi l’informativa sulla privacy

Emily

Vengo orgogliosamente da Leicester ma vivo in Italia da quasi 5 anni. Amo il teatro, la mia più grande passione, e ogni volta che salgo su quel palco provo la stessa emozione del primo giorno!

    Comments

    comments

    Categorie
    go abroad

    Articoli correlati

    seguici sui social media