Business English

Business English: le grandi possibilità nel mondo del lavoro grazie all’inglese

Conoscere una seconda lingua in un mondo che, grazie alla globalizzazione, ha cancellato gran parte dei suoi confini geografici, è senz’altro un grande aiuto quando si cerca un nuovo lavoro....

Conoscere una seconda lingua in un mondo che, grazie alla globalizzazione, ha cancellato gran parte dei suoi confini geografici, è senz’altro un grande aiuto quando si cerca un nuovo lavoro. I numeri non mentono: attualmente quasi il 60% degli annunci di lavoro richiedono che il candidato parli almeno una seconda lingua, meglio ancora il Business English. La lista delle lingue più richieste dai datori di lavoro comincia con l’inglese per il lavoro e il tedesco, specialmente per quanto riguarda i settori dell’ingegneria, finanza, tecnologia e sanità. Più nello specifico, secondo uno studio recente effettuato da Adecco insieme a Infoempleo, le lingue maggiormente richieste nel 2016 in ambiente lavorativo sono: italiano, portoghese, tedesco, francese e ovviamente il più importante inglese. 

Il francese rappresenta la lingua ufficiale di oltre 30 Paesi ed è una delle cinque lingue più parlate nei Paesi delle Nazioni Unite, ed è richiesto principalmente nel settore turistico e farmaceutico. Anche il tedesco, ovvero la seconda lingua più diffusa nel continente europeo, è molto richiesto nel settore turistico oltre che nei settori sopra elencati. Lo sviluppo del Brasile come prima potenza economica dell’America Latina, infine, porta il portoghese ad essere presente in questa lista; a sorpresa anche l’italiano è una lingua molto richiesta nel resto del mondo, soprattutto in Spagna e soprattutto nel settore alberghiero. 

L’inglese rimane la lingua più richiesta nel mondo del lavoro: è parlata praticamente ovunque. L’89,5% delle offerte di impiego attuali esigono l’inglese come seconda lingua. Se non conosci l’inglese per il lavoro, il consiglio è quello di iscriverti ad un corso il prima possibile!

Come trovare lavoro grazie al Business English

C’è altro da dire per sottolineare l’importanza di imparare una seconda lingua? Se necessiti di un po’ più di motivazione, uno studio economico indica che le persone che padroneggiano una seconda lingua negli Stati Uniti guadagnano almeno 10mila dollari l’anno in più rispetto a coloro che parlano una lingua sola. Ti abbiamo convinto?

La tua ricerca di lavoro comincia qui:  Emirati Arabi Uniti  •  Argentina  •  Austria  •  Australia  •  Bahrein  •   Brasile  •  Canada   •  Svizzera  •  Cile  •  Colombia  •  Repubblica Ceca  •  Germania  •  Egitto  •  Spagna  •  Francia  •  Regno Unito •   Grecia  •  Ungheria  •  Irlanda  •  India  •  Italia  •  Giappone  •  Kuwait  •   Kazakistan  •  Lussemburgo  •  Messico  •  Nigeria  •  Paesi Bassi  •  Nuova Zelanda  •  Oman  •  Perù  •  Polonia  •  Portogallo  •  Qatar •  Romania  •  Russia  •  Arabia Saudita  •  Svezia  •  Turchia  •  Ucraina  •  USA  •  Venezuela  •  Sudafrica  •  Indonesia  • Singapore  •  Hong Kong   •  Belgio  •  Ecuador  •  Corea del Sud  •  Marocco  •  Malesia  •  Norvegia  •  Taiwan  •  Uruguay  •  Vietnam  •  Costa Rica  •  Panama  •  Porto Rico •  Filippine  •  Finlandia  •   Danimarca  •  Israele  •  Cina  •  Tailandia

Come migliorare il tuo Business English

L’inglese per il lavoro può veramente fare la differenza se impari ad usarlo nel modo giusto: sono sempre di più, ormai, i colloqui di lavoro dove ti viene richiesto di parlare in lingua inglese, magari di un’esperienza professionale pregressa oppure per un’offerta lavorativa di una grande azienda all’estero. Per non farti trovare impreparato scopri come sopravvivere a un colloquio di lavoro in inglese; e se hai bisogno di fare un po’ di pratica, il mio consiglio è di frequentare un corso di Business English dove imparerai tutto il vocabolario specifico del tuo settore.

Vanessa Fardi / NEUVOO
Team Leader US/ LATAM
Email: vanessa@neuvoo.com

Ti è piaciuto I'articolo?


ho letto l’informativa sulla privacy ed esprimo il consenso al trattamento dei miei dati personali per tutte le finalità ivi descritte. Leggi l’informativa sulla privacy

Comments

comments

Categorie
go abroad

Articoli correlati

seguici sui social media