canzoni che parlano di viaggi

Le migliori canzoni in inglese che parlano di viaggi

Hai pianificato di partire a breve e ti aspettano lunghe e noiose ore di viaggio? Oggi ti tengo compagnia con le più belle canzoni sul viaggio in inglese: infatti...

Hai pianificato di partire a breve e ti aspettano lunghe e noiose ore di viaggio? Oggi ti tengo compagnia con le più belle canzoni sul viaggio in inglese: infatti ti consiglierò 3 pezzi storici della musica inglese che non solo ti aiuteranno a migliorare la lingua prima della partenza, ma che non possono assolutamente mancare nella tua playlist! Canzoni che parlano di viaggi… we are coming!

Tre canzoni in inglese che parlano di viaggi:
enjoy your travel!

Se non sei un esperto di musica, la prima cosa da cui partire è capire come si struttura una canzone in inglese (anche se l’impostazione è più o meno la stessa per tutte le lingue). Per semplificare, ti posso dire che le parti principali sono due: “verse” e “chorus” .Ogni strofa, di solito, è diversa dalle altre; mentre il chorus è la parte che si ripete sempre uguale per tutta la durata della canzone. Nella musica c’è molta flessibilità, ma in linea di massima la composizione tende ad essere molto vicina allo schema qua sotto, anche nelle canzoni che parlano di viaggi:

Verse A

Chorus

Verse B

Chorus

Verse C

Chorus

Chorus

Chorus

Yellow Submarine, The Beatles

Iniziamo con un brano famosissimo dei Beatles: il topic è particolare, ma la grammatica e il vocabolario non sono difficili da capire e la comprensione risulta molto chiara. Yellow Submarine inizia con una strofa che racconta la storia di uno strano uomo che vive in un sottomarino giallo.

In the town where I was born
Lived a man who sailed to sea
And he told us of his life
In the land of submarines
So we sailed up to the sun
‘Til we found a sea of green
And we lived beneath the waves
In our yellow submarine

Questo paragrafo del brano contiene molti verbi coniugati al Past Simple, che è un tempo narrativo. I tempi narrativi si usano per raccontare una storia e il Past Simple, solitamente, è il più comune.

Prima di continuare a leggere e vedere le altre canzoni sul viaggio in inglese, ti voglio fare qualche domanda riguardo la strofa che abbiamo appena preso in esame: mettiti alla prova e poi vedi se hai risposto correttamente.

  • Which verb means ‘to travel by boat’?
  • Which preposition is a synonym for ‘under’?
  • Which is smaller, a city or a town?

Answers:
‘to travel by boat’ is ‘to sail’;
‘beneath’ is a synonym for ‘under’;
and a town is smaller than a city. The order is city (
big), town (medium), and village (very small).

Infine il ritornello della canzone è facilissimo! Prova a cantarlo leggendo il testo seguente:

We all live in a yellow submarine

A yellow submarine, a yellow submarine

We all live in a yellow submarine

A yellow submarine, a yellow submarine

I’m Gonna Be (500 Miles), The Proclaimers

Ecco un’altra canzone interessante dal punto di vista linguistico: questa è l’ideale se vuoi imparare a fare previsioni. Dai un’occhiata al titolo: è la forma abbreviata di quale verbo?

 Going to! 

Abbreviazioni di questo tipo sono molto utilizzate nell’inglese parlato, mentre nello scritto vengono omesse. Prima di continuare a leggere, ascolta la canzone e prova a indovinare quante volte è ripetuto il verbo “going to” nella prima strofa!

When I wake up, well I know I’m gonna be,
I’m gonna be the man who wakes up next you
When I go out, yeah I know I’m gonna be
I’m gonna be the man who goes along with you
If I get drunk, well I know I’m gonna be
I’m gonna be the man who gets drunk next to you
And if I haver, yeah I know I’m gonna be
I’m gonna be the man who’s havering to you

Going to viene ripetuto 8 volte, sempre seguito dallo stesso verbo all’infinito, be. Riesci a capire dall’accento da quale nazione provengono i Proclaimers? Se a un primo ascolto non ti viene in mente la risposta, puoi trovarla nel testo. In questa strofa, infatti, è presente un verbo non comune agli altri paesi anglosassoni: sto parlando del verbo to haver, che significa parlare in modo stupido ed è una tipica espressione scozzese!

Ora passiamo al ritornello: mentre leggi il testo ti consiglio di ascoltare anche la canzone… è un ottimo metodo per mettere a fuoco nuove parole. Quali diversi numeri vengono citati? Quale verbo modale viene utilizzato? Puoi rispondere anche mentalmente verificando poi le soluzioni qui sotto.

And I would walk five hundred miles

And I would walk five hundred more

Just to be the man who walked one thousand miles

To fall down at your door

I numeri che compaiono in questa parte del brano sono five hundred miles e one thousand miles e il verbo modale utilizzato è would.

Take Me Home Country Roads, John Denver

Questa è una delle più famose canzoni che parlano di viaggi.

Country roads, take me home
To the place I belong
West Virginia, mountain mama
Take me home, country roads

In questa strofa è utilizzato l’imperativo (es. take me home) e un verbo fondamentale è to belong, che all’interno del chorus assume il significato di “sentirsi a casa”. Infine, spunto interessante, è la personificazione della West Virginia; Denver si rivolge a questa regione come se fosse una donna (mountain mama) e lo stesso accade nella seconda strofa:

All my memories gather round her
Miner’s lady, stranger to blue water
Dark and dusty, painted on the sky
Misty taste of moonshine, teardrop in my eye

Solitamente per parlare di un luogo si usa il pronome it; invece l’autore si rivolge alla West Virginia con her. Personificare un luogo identificandolo con una figura femminile è molto comune nella letteratura e il testo di questa canzone è assai poetico. Infatti ci sono molti aggettivi, metafore e immagini evocative:

  • dark and dusty significa “scuro e polveroso” in modo letterale, anche se all’interno del brano è da intendersi come “scuro e sbiadito”;
  • misty è un sinonimo di “foggy” (nebbioso);
  • moonshine è il chiaro di luna.

Quindi un misty taste of moonshine è possibile solo nel mondo della poesia e della musica! Ora ascolta il resto della canzone e cerca di trovare tutte le parti in cui la West Virginia viene idealizzata come una donna.

Scopri tutte le canzoni sul viaggio in inglese per la tua prossima vacanza all’estero!

Questi sono solo 3 esempi di canzoni che parlano di viaggi… ma ne esistono anche tante altre, da cantare a squarciagola:

  • (Is This The Way To) Amarillo, Tony Christie
  • Shotgun, George Ezra
  • Don’t Stop Me Now, Queen
  • A Thousand Miles, Vanessa Carlton
  • I’m On My Way, The Proclaimers
  • Driving Home For Christmas, Chris Rhea
  • Sweet Home Alabama, Lynyrd Skynyrd
  • Born To Run, Bruce Springsteen

Ascoltare musica in lingua inglese può sembrare banale, in realtà è un metodo alternativo ottimo per imparare tante nuove parole e strutture grammaticali, oltre ad essere un prezioso antidoto alla noia durante i lunghi viaggi. Se stai per andare all’estero per motivi di studio, di carriera o per una semplice vacanza, dovrai cavartela in ogni situazione autonomamente e conoscere l’inglese farà la differenza: scopri tutti i segreti dell’inglese per turisti. Inoltre, su vuoi dare una svolta concreta al tuo prossimo viaggio, un corso di inglese per viaggiare, ti aiuterà senza dubbio!

Extra Activities – vocab quiz

 

  • What is the word for the section of a song that is repeated three or four times?
  • What is the word for a section of a song that is different each time?
  • What is the most common narrative tense?
  • What is the verb that means ‘to describe an object or place like a person’?
  • What is the abbreviated form of ‘going to’?
  • What is the Scottish verb that means ‘to talk in a foolish or silly way’?

Ti è piaciuto I'articolo?


ho letto l’informativa sulla privacy ed esprimo il consenso al trattamento dei miei dati personali per tutte le finalità ivi descritte. Leggi l’informativa sulla privacy

Carrie

Hi, i'm Carrie! I love travelling and experiencing new cultures which brought me to teaching. I love gelato Italiano. My favourite flavour is pistachio. I'm a keen animal lover. My biggest fear is a giant spider.

    Comments

    comments

    Categorie
    go abroad

    Articoli correlati

    seguici sui social media