come lavorare negli stati uniti

Come trovare lavoro negli stati uniti: 5 consigli utili

Il tempo è passato ma il Sogno Americano è sempre lo stesso: si è evoluto, adattato e ha preso forme diverse sulla base di bisogni e desideri attuali. In...

Il tempo è passato ma il Sogno Americano è sempre lo stesso: si è evoluto, adattato e ha preso forme diverse sulla base di bisogni e desideri attuali. In molti, giovani e meno giovani, si chiedono come trovare lavoro negli Stati Uniti e oggi ti darò 5 consigli per farlo con successo!

Ecco perché dovrebbe interessarti come trovare lavoro negli Stati Uniti

Gli States sono, innanzitutto, un paese meritocratico, gli stimoli sono tanti ma anche la competizione è altissima. Quindi, la domanda è: se avessi tutte le carte in regole e le abilità per accedere al lavoro a cui aspiri, quali sarebbero gli aspetti che potrebbero crearti dei problemini?

Innanzitutto la burocrazia! Trasferirsi in USA per lavoro è un progetto ambizioso e le procedure che regolano le assunzioni sono complesse. In egual misura è fondamentale fare le giuste ricerche per trovare occupazione, consultare siti appropriati e prepararsi a sostenere colloqui con recruiter molto esigenti che operano in un mercato estremamente vasto!

No worries: oggi ti fornirò consigli e informazioni utili per fare il grande passo con successo!

  1. Per avere successo con il trasferimento, è bene avere un’ottima conoscenza della lingua inglese e ottenere un visto lavorativo, il cosiddetto “work visa”. Per quanto riguarda il primo punto, un corso di inglese per adulti è quello che ci vuole. Per quanto riguarda il secondo, dal momento che a chi entra in territorio USA come turista, dopo aver compilato il modulo ESTA che permette di soggiornare per 90 giorni, non è consentito avere un’occupazione, ti consiglio di giocare d’anticipo e cominciare a cercare.
  2.  Inizia a consultare le offerte di lavoro che molte aziende pubblicano sui principali quotidiani e ovviamente in Internet. Esistono siti come Monster, Indeed o social network quali Linkedin che offrono tante opportunità. Se non l’hai già fatto, è il momento giusto per crearti un profilo e metterti a cercare! Ma ci sono anche altri modi per cercare lavoro all’estero; ad esempio potresti rivolgerti ad agenzie di collocamento che, direttamente stipendiate dalle aziende, vanno in cerca di figure professionali talentuose e qualificate. Oppure prendi parte a congressi e fiere inerenti al tuo settore così da instaurare rapporti professionali e farti notare da potenziali colleghi, capi e partner.
  3. Se ti trovi già negli States, consulta uno dei numerosissimi Employment Service Centers, potrai trovarli sparsi nelle principali città americane. 
  4.  Munisciti di un buon curriculum. L’inglese del cv è fondamentale, soprattutto la traduzione dei titoli di studio e delle posizioni professionali ricoperte in passato; in più è importante adattarlo agli standard americani. Nel momento in cui lo invierai alle aziende di tuo interesse, non dimenticare di accompagnarlo ad un’adeguata lettera di presentazione (la cosiddetta cover letter). Ricorda: gli americani non amano i giri di parole e l’essere ridondante, dunque sii sintetico ma allo stesso tempo evidenzia le tue peculiarità cercando di distinguerti dalla massa.
  5.  Affronta il colloquio ben preparato e con serietà. Quando si affronta una selezione, è sempre bene conoscere il business dell’azienda e informarsi preventivamente. Ricorda di essere puntuale e di vestirti in maniera adeguata: il gioco è fatto!

Spero di averti aiutato a capire come trovare lavoro negli Stati Uniti…

Queste sono solo alcune delle cose da sapere per lavorare negli Stati Uniti ma già con queste sole informazioni puoi metterti in moto e prepararti nei tempi e nei modi giusti. Allora, che aspetti? Punta sulle tue skill e sul tuo inglese valutando tutte le proposte in maniera nuova e non convenzionale: per esempio hai mai pensato di lavorare negli Stati Uniti come Au Pair?

Ti è piaciuto I'articolo?


ho letto l’informativa sulla privacy ed esprimo il consenso al trattamento dei miei dati personali per tutte le finalità ivi descritte. Leggi l’informativa sulla privacy

Roberta

Roberta è nata e cresciuta a Venezia; è laureata in storia dell'arte e sogna di possedere un sidecar da condividere con il suo amico immaginario Pino, compagno di avventure e di chiacchierate tanto interessanti quanto assurde. Tutti la prendono in giro perché porta il 41 di scarpe!

    Comments

    comments

    Categorie
    freedomland

    Articoli correlati

    seguici sui social media