Senza titolo 9

Quest’anno scegli la vacanza detox… digitale!

Cos’è il digital detox? Se non te lo sei ancora mai chiesto, allora probabilmente non sei uno dei tanti stressati che si trovano in connessione costante con un dispositivo...

La tecnologia ci ha semplificato molto la vita, ha aperto porte, avvicinato persone, risolto problemi di diverso tipo… insomma, non possiamo più farne a meno! Tanto che ormai la prima cosa che guardiamo appena svegli è lo schermo dello smartphone: controlliamo la posta, Whatsapp o semplicemente il meteo. Disconnettersi sembra impossibile ma è arrivato il momento di farlo: quando? Durante queste vacanze estive. Come? Seguendo questi semplici consigli.

Quest’anno scegli la vacanza detox… digitale!

Scopri la Guida per viaggiare gratis con l’Inglese

1- Affidati a chi lo fa di lavoro

Negli ultimi anni si è verificata una vera e propria inversione di tendenza: le persone in ferie vogliono staccare la spina, dimenticare il pc, spegnere lo smartphone e riscoprire una dimensione nella quale il tempo scorre lento. Se proprio non riesci a farlo in autonomia, ci sono numerosi portali e tour operator che possono aiutarti a organizzare una vacanza ad hoc in strutture in cui il soggiorno è rigorosamente offline. Non ci sono tv, wi-fi, non c’è linea telefonica… in alcune stanze manca anche l’aria condizionata!

2- Metti in pausa il lavoro

Il lavoro è importante ma se vuoi davvero disintossicarti dalle tecnologie digitali, la prima cosa da fare è lasciarlo a casa quando sei in vacanza. Se per un paio di settimane non pensi a meeting, call ed email, la tua salute non potrà che guadagnarci!

3- No orologi

Cos’è il digital detox lo sanno bene alcuni teorici (forse un po’ estremi) che sostengono che per staccare davvero la spina si debba addirittura lasciare a casa l’orologio! Questo per recuperare una dimensione di calma, lentezza e qualità del tempo, che nella vita di tutti i giorni sembra ormai perduta.

4- Niente stress e nessuna ansia

Se davvero vuoi ritrovare il tuo equilibrio, oltre ad adottare tutte le accortezze di cui sopra, prova a non stressarti troppo quando sei in vacanza. Se il treno è in ritardo, se la sveglia non suona, se il museo è chiuso… non è una tragedia. Sei in vacanza: e allora goditela!

5- Lascia a casa la paura di essere tagliato fuori

Forse non lo sai ma potresti soffrire della FOMO (fear of missing out), un’ansia sociale che porta le persone a temere di essere tagliate fuori da ciò che stanno facendo gli altri; in questo caso, in ufficio. Tranquillo: durante la tua assenza non accadrà niente di sconvolgente, non perderai il posto di lavoro, non verrai scavalcato e non varrai di meno se non sei presente. 

6- A mali estremi, estremi rimedi

Se ancora non hai chiaro cos’è il digital detox e non riesci a staccarti dai tuoi device, la cosa migliore è affidarli alle cassette di sicurezza dell’hotel. Appena arrivi mettili in una cassaforte con combinazione… non avrai molta voglia di fare apri/chiudi ogni volta!

7- Scegli una destinazione “senza tentazioni”

Se dopo tutti questi consigli hai ancora dei dubbi sulla tua capacità di autocontrollo, non ti resta che scegliere una meta in cui non c’è campo né linea: nessun dispositivo può connettersi in questi luoghi remoti, inutile continuare a provarci. Brecon Beacons in Galles, Grenadine, alcune zone montuose nel nord del Canada, l’Amazzonia, Cape Horn… non hai che l’imbarazzo della scelta!

Scopri la Guida per viaggiare gratis con l’Inglese

Ti è piaciuto I'articolo?


ho letto l’informativa sulla privacy ed esprimo il consenso al trattamento dei miei dati personali per tutte le finalità ivi descritte. Leggi l’informativa sulla privacy

Alessia

Maniaca dell’ordine, sognatrice seriale; Alessia ama i gatti, il caffè senza zucchero e i film. La sua stagione preferita è l’autunno: foglie ingiallite, i primi freddi e la pioggia. Possibilmente tutti i giorni e, magari, abbondante. Grazie.

    Comments

    comments

    Categorie
    freedomland

    Articoli correlati

    seguici sui social media