I migliori film tratti dai fumetti

Nerd di tutto il mondo… l’articolo di oggi è per voi! Se, infatti, c’è una cosa che può darvi grandi soddisfazioni è di certo il connubio fra cinema e...

Nerd di tutto il mondo… l’articolo di oggi è per voi! Se, infatti, c’è una cosa che può darvi grandi soddisfazioni è di certo il connubio fra cinema e mondo dei fumetti e oggi vorrei parlare proprio di quali sono (ovviamente secondo me) le migliori pellicole ispirate a famosissime strisce illustrate.

Innanzitutto c’è da dire che i film tratti da fumetti non sono un fenomeno così recente come potremmo pensare ma è indubbio che, dagli anni 2000 in poi, il genere in questione ha visto un vero e proprio incremento qualitativo e quantitativo. Non solo: se da un lato il soggetto preferito è rappresentato da supereroi, dall’altro sono sempre di più le storie che niente hanno a che vedere con questo tipo di serialità e che esulano dal mero ambito ludico e divertente andando invece a toccare tematiche piuttosto serie. E molto lontane dai superheroes di americana memoria!

Scopri la Guida per scegliere la Scuola di inglese

Quindi: sei pronto a misurare il tuo livello di “nerdismo”? Quali sono le tue storie preferite? E i tuoi personaggi del cuore? Quali storie a fumetti ti hanno, poi, incantato al cinema?

8. Men in black (1997)

Una pellicola basata sull’omonima serie a fumetti firmata da Lowell Cunningham, illustrata da Sandy Carruthers e infine giunta in mano della Marvel Comics. I protagonisti sono Will Smith e Tommy Lee Jones, due Uomini in Nero che, in gran segreto, controllano l’afflusso di extraterrestri sulla Terra.

Da vedere perché: ha avuto talmente tanto successo da essersi meritata ben 2 sequel!

7. Sin City (2005)

Un film diventato un vero e proprio cult diretto da Robert Rodriguez, Frank Miller e Quentin Tarantino (special guest director di una piccola parte dell’episodio Un’abbuffata di morte). La pellicola è tratta dall’omonimo fumetto realizzato dello stesso Miller ed è divisa in tre episodi: tre storie dell’opera originale i cui protagonisti sono prostitute, galeotti, loschi figuri, serial killer. Il tutto sullo sfondo di Sin City, una città corrotta, violenta… cattivissima!

Da vedere perché: come i fumetti, le scene sono in bianco e nero. Tranne che per alcuni dettagli colorati… dettagli di particolare importanza!

6. Persepolis (2007)

Una produzione francese candidata all’Oscar e tratta dalla graphic novel autobiografica omonima realizzata da Marjane Satrapi (che assieme a Vincent Paronnaud ha anche diretto il film). La storia è vista attraverso gli occhi della piccola Marjane che, assieme al popolo iraniano, vede spegnersi le speranze di cambiamento in Iran dopo la rivoluzione del 1979.

Da vedere perché: immagini semplici e in bianco e nero possono rivelarsi davvero molto potenti!

5. Il Corvo (1994)

Non tutti sanno che la pellicola cult diretta da Alex Proyas è in realtà tratta dall’omonimo fumetto di James O’Barr; molti l’hanno definito un film “maledetto” poiché ha visto l’ultima e più importante interpretazione di Brendon Lee, rimasto ucciso accidentalmente sul set a causa di un colpo di pistola. La storia è nota: Eric e Shelly, due fidanzati in procinto di sposarsi, la notte prima delle nozze vengono barbaramente uccisi. Un anno dopo Eric resuscita per portare a termine la sua terribile vendetta grazie ad un animale potente e terribile: il corvo.

Da vedere perché: è una storia cruda e appassionata.

4. Spider Man (2002)

La trilogia diretta da Sam Raimi si ispira ai fumetti dell’Uomo Ragno, creati da Stan Lee e Steve Ditko. La storia la conosciamo tutti: Peter Parker (qui Tobey Maguire), dopo essere stato morso da un ragno geneticamente modificato, si ritrova con strani poteri che lo porteranno a combattere criminali e super cattivi!

Da vedere perché: in particolare il secondo capitolo, Spider-Man 2, è un capolavoro… grazie anche alla magistrale interpretazione di Alfred Molina nei panni del Dr. Octopus!

3. V per Vendetta (2005)

Un altro adattamento, stavolta dell’omonima graphic novel di Alan Moore. La vicenda si svolge in una Inghilterra distopica e totalitaria; V è un misterioso personaggio mascherato che cerca di liberare il popolo inglese e di stimolare una reazione al controllo del regime. Il tutto indossando la maschera di Guy Fawkes…

Da vedere perché: Hugo Weaving, pur con indosso una maschera, è magistrale!

2. The Avengers (2012)

Il primo film evento firmato Marvel e diretto dal nerdissimo Joss Whedon ha visto riuniti i personaggi protagonisti dei precedenti singoli capitoli. Divertente, scanzonato, dialoghi brillanti ed effetti speciali da urlo!

Da vedere perché: ha fatto scuola e ridefinito i canoni di un genere.

1. Lo Chiamavano Jeeg Robot (2015)

Al primo posto di questa mia personalissima classifica c’è un film tutto italiano (opera del bravo Gabriele Mainetti) che si ispira alla serie manga e anime giapponese Jeeg robot d’acciaio di Gō Nagai. “Claudione” Santamaria è un supereroe sporco, ombroso, reietto sullo sfondo di una periferia romana abitata da poveri disperati e criminali da quattro soldi; una periferia mediocre e schifosa ma a tratti quasi tarantiniana: molto molto pulp!

Da vedere perché: i motivi sono troppi!

Menzione speciale: Diabolik (1968)

Una pellicola ispirata al famoso personaggio nato dalla penna di Angela e Luciana Giussani, Diabolik, e diretto da Mario Bava. Il film racconta alcuni episodi tratti dal fumetto, in particolare Lotta disperataL’ombra della notte e Sepolto vivo!: il risultato è un’opera pop, psichedelica, un misto di pop art, optical art e futurismo.

Da vedere perché: sembra incredibile ma ha ispirato numerosi film successivi.

Scopri la Guida per scegliere la Scuola di inglese

 

Alessia

Maniaca dell’ordine, sognatrice seriale; Alessia ama i gatti, il caffè senza zucchero e i film. La sua stagione preferita è l’autunno: foglie ingiallite, i primi freddi e la pioggia. Possibilmente tutti i giorni e, magari, abbondante. Grazie.

    Comments

    comments

    Categorie
    zapping

    Articoli correlati

    seguici sui social media