Senza titolo 1

I migliori ostelli a Dublino

Dublino è una città meravigliosa: parchi verdi e lussureggianti, architettura caratteristica, ottimo cibo, storia e tradizioni antiche e affascinanti. Allora se stai organizzando un tour, un viaggio o anche...

Dublino è una città meravigliosa: parchi verdi e lussureggianti, architettura caratteristica, ottimo cibo, storia e tradizioni antiche e affascinanti. Allora se stai organizzando un tour, un viaggio o anche solo un weekend lungo nella capitale dell’Isola di Smeraldo, leggi qua: questi sono i migliori ostelli a Dublino.

L’ostello, infatti, è sempre una buona soluzione se cerchi una sistemazione low cost ma anche confortevole (perché gli ostelli sono quasi sempre in centro), con ottimi livelli di pulizia e tanti servizi. 

Scopri la Guida per viaggiare gratis con l’Inglese

Isaacs Hostel

Si tratta senz’altro di uno degli ostelli più famosi, attrezzati e confortevoli di tutta la città! Si trova tra la stazione dei treni Connolly Station e Lower O’Connell Street, in una strada tranquilla e caratteristica; anche esternamente è assai riconoscibile: mattoncini, fiori colorati, infissi rossi sgargianti. E i servizi ci sono tutti: camere pulite, connessione wi-fi, personale internazionale, attività organizzate dalla struttura. Anche gli spazi comuni sono tanti: la biblioteca, la sala per la colazione (inclusa)… e c’è addirittura la sauna!

Prezzo: da €10 a notte.

Abbey Court Hostel

Questo ostello si trova proprio di fronte a O’Connell Bridge ed è perfetto come punto di partenza per esplorare la città e il centro in particolare. Ovunque graffiti colorati (anche sulla facciata), animali, cartoni animati, star del cinema, paesaggi: tutto è colorato e moooooolto pop! C’è una cucina comune, la colazione è inclusa, ci sono postazioni per i pc, sala giochi, connessione wi-fi veloce.

Prezzo: da 13,50€ a notte.

Egali Hostel

Si trova in Parnell Street, quindi in ottima e centralissima posizione! Fa parte di una catena che è presente anche a Malta e che vanta sale relax, cucina comune, graziose zone esterne. Alcune stanze hanno anche il bagno privato e la colazione è sempre inclusa! Forse è un po’ più spartano dei precedenti ma comunque si tratta di una struttura pulita e ben curata.

Prezzo: da €18 a notte.

Generator Hostel Dublin

Un ostello nuovissimo che ha vinto anche diversi premi per il suo design caratteristico; in più si trova proprio accanto alla famosissima Distilleria Jameson! E questa posizione così particolare fa sì che qui si respiri la tipica atmosfera irlandese, carica di storia e antiche tradizioni! La colazione è inclusa, le camere sono confortevoli, c’è il wi-fi gratuito, una lavanderia, un bar e perfino un’agenzia di viaggi!

Prezzo: da €23 a notte.

Four Courts Hostel

Colorato, divertente, in buona posizione: il Four Courts Hostel è una sistemazione gradevole e i prezzi sono abbordabili. C’è la cucina, la sala lettura, diversi salottini, connessione gratuita a internet, chiamate internazionali gratuite, colazione inclusa. E poi sono predisposte delle offerte riservate ai gruppi e si possono prenotare escursioni e visite guidate a prezzi ridotti.

Prezzo: da €15 a notte.

The Oliver St. John Gogarty Hostel

Questa, a Dublino, è una vera e propria istituzione! Si trova in posizione fantastica (in centro, nel caratteristico quartiere di Temple Bar) e la pulizia è impeccabile; in più, trovandosi praticamente all’interno dello storico Oliver St John Gogarty’s Irish Bar, può vantare anche un’ottima cucina tipica e tanti eventi (soprattutto spettacoli di musica live nel fine settimana)! I prezzi sono ottimi, c’è la connessione wi-fi, la colazione su richiesta e tanti sconti sulle visite guidate. Da vedere!

Prezzo: da €10 a notte.

Scopri la Guida per viaggiare gratis con l’Inglese

 

Ti è piaciuto I'articolo?


ho letto l’informativa sulla privacy ed esprimo il consenso al trattamento dei miei dati personali per tutte le finalità ivi descritte. Leggi l’informativa sulla privacy

Tim

Se fossi un colore sarei il blu e se fossi un film sarei "Blow-up" di Antonioni. Già, perché studio fotografia e mi chiamo Tim; ho lavorato come cameriere a Miami e poi ho preso il primo aereo per Roma. I love Italy!

    Comments

    comments

    Categorie
    freedomland

    Articoli correlati

    seguici sui social media