Senza dubbio l’applicazione è utile poiché consente di avere “all in one”, tutto in una unica “cartellina virtuale” contenente tutto ciò che riguarda un viaggio… e soprattutto questo si può fare con pochi click!

To know

La prima cosa da sapere è che si possono impostare più accessi per tenere separati, per esempio, i viaggi di lavoro da quelli fatti per svago.

 Le città disponibili da inserire nell’app sono oltre 200 e per ognuna si possono consultare i luoghi da vedere, i locali da provare, i percorsi da intraprendere. Ma, per esempio, si possono anche visionare i numeri di emergenza e le informazioni generiche ma fondamentali riguardo il paese in questione.

Le schede

La cosa sorprendente è che Google Trips è collegata con Gmail; perciò, una volta inserite le credenziali Gmail, Google Trips cercherà nella tua posta eventuali riferimenti a viaggi passati o futuri e recupererà tutte le info sulle destinazioni, sui biglietti del treno o dell’aereo, sugli alberghi, sui biglietti per le attrazioni, archiviandole in apposite schede. 

Per esempio c’è una sezione “Reservation” che racchiude tutte le prenotazioni e relativi documenti; “Things to Do” mostra, invece, tutte le attività che si possono svolgere nel luogo prescelto e divise per categorie personalizzate anche in base alla città (per esempio a Parigi si trova la categoria “Small Museums” mentre a Berlino “Jewish Architecture”; ma si può accedere anche a “attività da fare con bambini” oppure “sport”, etc.). Questa sezione è il cuore dell’applicazione e qui, cliccando sulla stella, si possono aggiungere le attività o i punti di interesse agli elementi preferiti.

 Veramente innovativa è la scheda “Day Plan” che consente di impostare un certo tempo e di organizzare programmi di viaggio a seconda della durata prescelta! Qui sono visibili i luoghi da visitare, i locali da provare e sono segnalati anche i tragitti per raggiungerli.

“Food & Drink” permette di visualizzare i locali (bar, ristoranti, pasticcerie, etc.) in cui mangiare e bere e fornisce dritte enogastronomiche locali; “Getting Around” raccoglie, invece, tutti i dettagli sui trasporti: trasferimenti da e per l’aeroporto ma anche i prezzi dei biglietti di taxi, treni e autobus. Molto utile è anche la scheda “Need to know” che raccoglie tantissime informazioni utili a chi viaggia: dai numeri di emergenza alle abitudini locali.