31

Infermieri in Australia: intervista a Ilaria di Just Australia

La figura dell’infermiere è una delle più richieste in Australia; tuttavia il processo di convalida dei titoli e di presentazione dei documenti è piuttosto lungo, complesso e anche costoso....

La figura dell’infermiere è una delle più richieste in Australia; tuttavia il processo di convalida dei titoli e di presentazione dei documenti è piuttosto lungo, complesso e anche costoso. Spesso chi cerca informazioni si trova ad avere le idee piuttosto confuse ed è per questo che abbiamo parlato con Ilaria di Just Australia e proprio lei ci ha aiutati a capire meglio qual è l’iter da seguire.

Just Australia è un infopoint gratuito e un’agenzia educativa che ha sede a Melbourne (ma ha anche tante ramificazioni in tutta l’Australia) alla quale ci si può rivolgere per sbrigare le prime pratiche appena arrivati, ricevere consigli, informazioni su come vivere, studiare e lavorare Down under. Just Australia, infatti, si occupa di diplomi, università, student visa, assicurazioni sanitarie, offre sostegno nella ricerca di lavoro e casa; inoltre collabora con alcuni studi di immigrazione e fornisce assistenza a chi volesse saperne di più su come trasferirsi in maniera permanente.

Scarica la guida per infermieri all’estero

Per prima cosa Ilaria ha parlato con gli agenti dell’immigrazione e queste sono le informazioni che ha raccolto.

“In Australia c’è una vera e propria carenza di infermieri; si calcola che entro il 2025 ci saranno oltre 110 mila posizioni libere. Ed è proprio per questo che ogni anno sono più di 3 mila gli infermieri stranieri che ottengono un visto permanente per lavorare in Australia. Tra questi ci sono anche alcuni italiani. Non tantissimi a dire la verità perché il percorso è lungo e costoso, ma la posta in gioco è alta: lavoro assicurato, ottimi stipendi e buona qualità della vita, una tra le migliori al mondo.

I salari australiani, per quanto riguarda questo settore – continua Ilaria – vanno dagli $85.000 ai $150.000 all’anno, a seconda di esperienza, specializzazione, turni, struttura e stato in cui si lavora. Ovviamente è indispensabile avere un buon livello d’inglese; anzi, un ottimo livello d’inglese perché il requisito è quello di aver superato l’esame IELTS con un punteggio minimo di 7 in ogni sua parte (e stiamo parlando della versione Academic del test, quindi quella più difficile)”.

“Per lavorare come infermiere o ostetrico in Australia – spiegano le agenti di immigrazione Alberta Miculan e Rebecca Santaera dello studio Migration Ways di Melbourne – bisogna essere registrati all’ente Nursing and Midwifery Board of Australia (NMBA). E a sua volta, al fine di registrarsi al NMBA, è necessario rispettare gli standard dell’ordine di medici e infermieri: Australian Health Practitioner Regulation Agency (il famoso AHPRA, per chi sa già come funziona la sanità in Australia). Generalmente la laurea in infermieristica rilasciata dalle università italiane – continuano le agenti di immigrazione – non viene riconosciuta. Ai candidati con lauree rilasciate dalle università italiane, infatti, è richiesto o consigliato di intraprendere un programma chiamato Bridging Program, un corso specifico per gli infermieri di altre nazionalità ”.

Quindi, riassumendo, gli step per poter esercitare come infermiere in Australia, sono questi:

  •    Aver sostenuto e superato l’esame IELTS Academic con punteggio 7;
  •    Aver preso parte al Bridging Program, un corso breve di 3 mesi per convalidare la laurea conseguita in Italia (chiamato anche IRON program);
  •    Registrazione all’ordine AHPRA;
  •    Possibilità di ottenere uno sponsor o richiedere un visto permanente.

“Si tratta di un processo lungo perché – continua Ilaria – per raggiungere un livello d’inglese così alto, è necessario circa un anno di studi; ed è anche costoso perché i bridging program hanno delle rette piuttosto elevate. Di solito, una volta terminato il corso, agli infermieri viene offerto un posto di lavoro in un ospedale o in una struttura sanitaria (quello che si chiama sponsor); in altri casi, invece, gli infermieri chiedono direttamente un visto permanente. É la scuola stessa, infatti, ad assicurare dei contatti di lavoro e un breve periodo di praticantato”.

Just Australia

Informazioni

Dall’Italia:
Basta andare sul sito e compilare la voce Contattaci Adesso

Dall’Australia:
Level 9, 118 Queen Street, Melbourne (+61) 0437890294

Scarica la guida per infermieri all’estero

Ti è piaciuto I'articolo?


ho letto l’informativa sulla privacy ed esprimo il consenso al trattamento dei miei dati personali per tutte le finalità ivi descritte. Leggi l’informativa sulla privacy

Alessia

Maniaca dell’ordine, sognatrice seriale; Alessia ama i gatti, il caffè senza zucchero e i film. La sua stagione preferita è l’autunno: foglie ingiallite, i primi freddi e la pioggia. Possibilmente tutti i giorni e, magari, abbondante. Grazie.

    Comments

    comments

    Categorie
    infermieriaustraliaitaliensworkabroad

    Articoli correlati

    seguici sui social media