I migliori college movie

È risaputo: la vita a scuola può essere davvero dura e fra ragazze popolari che non ti si filano, episodi di bullismo, nerdismo e party sfrenati, spesso la realtà...

È risaputo: la vita a scuola può essere davvero dura e fra ragazze popolari che non ti si filano, episodi di bullismo, nerdismo e party sfrenati, spesso la realtà supera la fantasia. Tuttavia ci sono film che rendono bene l’idea di come può essere la vita di uno studente di liceo o universitario; oggi, in particolare, vorrei parlarti dei college movie, ovvero i film ambientati al college.

Con una piccola premessa: negli Stati Uniti il college non è una semplice opzione post high school ma una parte fondamentale della vita di uno studente. Gli studenti, infatti, vivono all’interno del campus e rispondono a un sistema di modelli e regole ben precise che non hanno corrispondenza all’esterno.

Vediamo, allora, quali sono i migliori college movie… da vedere almeno una volta nella vita!

Scopri i corsi di Inglese per Studenti

The Social Network (2010)

Sei curioso di sapere come è nato il social network più famoso al mondo? Questa pellicola racconta la storia del fondatore di Facebook, Mark Zuckerberg e di come questi sia riuscito, proprio durante gli anni del college (Harvard nel caso specifico), a dare vita ad un vero e proprio impero.

Da vedere perché: La regia di David Fincher è magistrale e il film si è aggiudicato 4 Golden Globe e 3 Oscar.

Legally Blonde – La rivincita delle bionde (2001)

Elle Woods è bella, è bionda, ama la moda e veste quasi sempre in rosa. Ma quando il suo ragazzo la lascia perché “troppo superficiale”, Elle decide che è giunto il momento di ribaltare tutti i cliché: chi l’ha detto che una ragazza bionda e un po’ svampita non possa frequentare con profitto la facoltà di legge di Harvard?

Da vedere perché: Le massime di Elle sono strepitose!

Monsters University (2013)

In tutti i college movie che si rispettino, il compagno di stanza è croce e delizia della vita scolastica di chiunque. È sempre con te, in ogni momento della tua vita all’università, con la sua ingombrante presenza. Ma nessun’altra coppia di coinquilini/compagni di stanza è divertente come quella composta da Mike e Sully, due mostri accomunati dal desiderio di partecipare ad un rinomato corso per Spaventatori.

Da vedere perché: Ti farà morire dalle risate!

Animal House (1978)

Andiamo un po’ indietro nel tempo, a quando John Belushi impersonava una matricola universitaria desiderosa di farsi ammettere nella prestigiosa confraternita Omega Theta Phi e che invece viene accettata in un gruppo ben più sgangherato… e divertente. Un cult!

Da vedere perché: Toga! Toga! Toga!

Good Will Hunting – Genio Ribelle (1997)

Gus Van Sant è il regista di una storia che ha come protagonista un giovane genio, Will Hunting, addetto alle pulizie presso il MIT, prestigioso istituto americano di tecnologia famoso nel mondo. Will riesce a risolvere complessi problemi matematici e a memorizzare un libro in dieci minuti ma la sua condizione economica modesta non gli ha mai permesso di sfruttare questa straordinaria intelligenza. L’incontro con il professor Sean McGuire gli cambierà la vita in maniera inaspettata.

Da vedere perché: Le cose importanti della vita non si imparano sempre sui banchi di scuola.

Spring Breakers (2013)

Harmony Korine dirige un film sregolato, visionario, a tratti disturbante. La “pausa di primavera” (il cosiddetto “spring break“) è una pausa accademica primaverile durante la quale gli studenti americani si concedono anarchia, svago e sregolatezze: nell’immaginario comune sesso, droga e discoteche la fanno da padrone.

Da vedere perché: Selena Gomez, Ashley Benson, Vanessa Hudgens, Rachel Korine e James Franco. Sulle note di Britney Spears.

Scream 2 (1997)

Protagonisti sono gli stessi liceali che morivano nel primo capitolo della trilogia ma adesso, lasciato il liceo, frequentano l’università. Sidney, la protagonista, si è trasferita in un college del Midwest e cerca disperatamente di dimenticare l’orribile esperienza vissuta in precedenza. Scommettiamo che il serial killer con l’iconica maschera bianca tornerà a colpire?

Da vedere perché: Il regista, Wes Craven, non si fa mancare niente e inserisce nel film tutti gli elementi tipici e ricorrenti di un film horror.

Mona Lisa Smile (2003)

Anni 50 – Katherine Ann Watson, interpretata da Julia Roberts, si trasferisce nel college femminile di Wellesley come insegnante di storia dell’arte. Ma rimane sconvolta dai metodi educativi del collegio che preparare le ragazze a diventare brave mogli; così cercherà di cambiare il sistema. Con l’arte…

Da vedere perché: Una sorta di L’attimo fuggente declinato al femminile.

Scopri i corsi di Inglese per Studenti

 

Alessia

Maniaca dell’ordine, sognatrice seriale; Alessia ama i gatti, il caffè senza zucchero e i film. La sua stagione preferita è l’autunno: foglie ingiallite, i primi freddi e la pioggia. Possibilmente tutti i giorni e, magari, abbondante. Grazie.

Comments

comments

Categorie
zapping

Articoli correlati

seguici sui social media