Movie time: agenzie di comunicazione, PR e uffici marketing

Le agenzie pubblicitarie e di comunicazione, gli uffici marketing e il mondo delle PR sono da sempre materiale prediletto dal cinema, soprattutto da quello d’oltreoceano. Ciò che accade dentro...

Le agenzie pubblicitarie e di comunicazione, gli uffici marketing e il mondo delle PR sono da sempre materiale prediletto dal cinema, soprattutto da quello d’oltreoceano. Ciò che accade dentro questi uffici affascina e intriga il grande pubblico che spesso si immagina un mondo cool e trasgressivo ma anche appagante e stimolante. Beh, diciamo che non sempre è così e la selezione di oggi te lo dimostrerà.

Scopri i corsi di Inglese per adulti

Movie time: agenzie di comunicazione, PR e uffici marketing

Sesso e Potere – Wag the Dog (1997)

Per evitare che gli effetti disastrosi di uno scandalo sessuale travolgano il Presidente degli USA, lo spin doctor Conrad Brean ingaggia un produttore di Hollywood per organizzare la messa in scena di una finta guerra contro l’Albania: in questo modo, manipolando massicciamente l’opinione pubblica, il Presidente potrà uscire dalla vicenda non solo pulito ma addirittura eroe.

Da vedere perché: è interessante (e inquietante) vedere quanto sia semplice manipolare l’opinione pubblica e creare false notizie.

Thank You For Smoking (2005)

Nick è un lobbista al servizio della Big Tobacco e, nonostante difenda e parteggi per una causa controversa (il fatto che il fumo non abbia effetti negativi sulla salute), la sua arte oratoria lo ha sempre salvato. Almeno fino ad ora.

Da vedere perché: sottolinea l’importanza dell’arte oratoria per chi lavora in un certo settore.

The Joneses (2009)

Una famiglia americana modello, i Jones, si trasferiscono in una nuova città: sono belli, di successo, affascinanti. Ma non stanno solo vivendo il sogno americano… lo stanno letteralmente vendendo al vicinato (che li adora e li invidia). Sì, perché si tratta di una strategia di marketing per introdurre tutta una serie di beni di consumo di lusso nel quartiere.

Da vedere perché: il marketing è uno strumento potente. E, a volte, infido…

Frost/Nixon – Il Duello (2008)

Nel 1974 il Presidente degli Stati Uniti Richard Nixon si dimette dalla carica in seguito all’inchiesta sullo scandalo Watergate. Interessato alla questione, il giornalista britannico David Frost, offre un lauto compenso all’ex presidente per un’intervista; un’intervista che sfocerà in un vero e proprio duello televisivo.

Da vedere perché: Testimonia l’importanza di un portavoce (a certi livelli).

Le idi di marzo (2011)

Stephen Meyers è un giovane addetto stampa fiducioso e idealista che lavora alla campagna elettorale del candidato alle primarie democratiche per la presidenza. Tuttavia, durante la campagna, i suoi ideali si scontrano prepotentemente contro gli intrighi della politica.

Da vedere perché: è lunga, tortuosa e piena di compromessi la strada verso il successo.

Jerry Maguire (1996)

Jerry Maguire è un procuratore sportivo senza scrupoli e di successo. Almeno fino a quando una crisi di coscienza non lo porta sull’orlo del fallimento… pronto a risalire la china!

Da vedere perché: anche chi lavora nel marketing ha un cuore!

I Perfetti Innamorati (2001)

Gwen ed Eddie sono una coppia di attori e nella vita, un tempo conosciuti come “I fidanzatini d’America”. Per promuovere un film che li vede protagonisti, il produttore decide di cercare di farli riconciliare o, almeno, di fingere che si siano riconciliati. Tutto pur di fare una buona pubblicità alla pellicola.

Da vedere perché: una commedia romantica leggera ma che punta il dito contro le più triste strategie di marketing gossipparo.

No – I giorni dell’arcobaleno (2012)

Nel 1988, dopo 15 anni di dittatura, Pinochet è costretto a chiedere al Cile un referendum sulla sua presidenza. I leader dell’opposizione ingaggiano, allora, un giovane pubblicitario affinché guidi la campagna: il risultato sarà affidato allo spot Chile, la alegría ya viene. Riuscirà a ribaltare il regime?

Da vedere perché: la comunicazione (anche quella pubblicitaria) è uno strumento potente, anche contro i soprusi politici!

Scopri i corsi di Inglese per adulti

 

Alessia

Maniaca dell’ordine, sognatrice seriale; Alessia ama i gatti, il caffè senza zucchero e i film. La sua stagione preferita è l’autunno: foglie ingiallite, i primi freddi e la pioggia. Possibilmente tutti i giorni e, magari, abbondante. Grazie.

Comments

comments

Categorie
zapping

Articoli correlati

seguici sui social media